HTC Desire 820: la recensione di HDBlog.it

17 Gennaio 2015 246

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

HTC rinnova l'offerta midrange con Desire 820, un modello presentato per la prima volta in occasione dell'edizione 2014 di IFA. Nell'ambito della fiera berlinese, i vertici del produttore taiwanese enfatizzarono il fatto che Desire 820 fosse il primo dispositivo Android con SoC octa-core a 64-bit, nello specifico lo Snapdragon 615 di Qualcomm. Dopo una discreta attesa, il nuovo esponente della linea Desire è vicino all'esordio nel mercato italiano (sarà disponibile nel nostro paese a partire da fine gennaio-inizio febbraio).

Contestualizzato all'interno dell'attuale catalogo di smartphone HTC, Desire 820 si pone come un'evoluzione del precedente Desire 816, comune ad entrambi è l'appartenenza alla categoria dei phablet, terminali che puntano al display di ampie dimensioni per attirare il pubblico di potenziali acquirenti. Trattandosi di un prodotto realizzato da un brand che punta sempre alla qualità e non semplicemente alla 'quantità', Desire 820 ha anche altre carte da giocare. Scopriamole nella nostra recensione con la quale valuteremo se le aspettative del pubblico che ha atteso il rinnovamento della serie Desire 8xx sono state ben riposte.

Hardware, Materiali ed Ergonomia:

HTC Desire 820 è un dispositivo molto equilibrato, giudizio esteso alle valutazioni sul comparto hardware e costruzione. HTC si conferma una delle migliori aziende per quanto riguarda la capacità di realizzare prodotti dall'elevato livello costruttivo, indipendentemente dalla categoria di appartenenza del prodotto. HTC Desire 820 non è un top gamma, i materiali utilizzati per la scocca non sono 'nobili' come quelli metallici, ma l'abilità nel lavorare il policarbonato e la cura per le finiture propria di HTC ha permesso di realizzare un prodotto che l'utente difficilmente percerpirà come realizzato in economia.

La scocca, di tipo unibody, è frutto della fusione di due elementi in plastica che creano un prodotto non solo solido, ma anche molto piacevole da osservare, anche grazie alle varie colorazioni disponibili. Le valutazione estetiche restano sempre soggettive - a noi l'estetica è piaciuta - ma è oggettiva la cura certosina per i dettagli. L'aspetto migliorabile riguarda l'ottimizzazione del layout del frontale: le dimensioni delle cornici del display (quella inferiore non sfruttata con l'integrazione di tasti soft touch) e lo spazio occupato dal doppio altoparlante contribuiscono a far crescere le dimensioni complessive.

L'equilibrio del prodotto è un dato ricorrente anche quando si passa all'esame della dotazione hardware. Desire 820 integra il nuovo SoC octa core (quattro core Cortex A53 a 1.5 Ghz + 4 core Cortex A53) con acceleratore grafico Adreno 405, ottima la scelta di dotare ill nuovo midrange di 2GB di memoria RAM, mentre quella di Storage è pari a 16 GB espandibili. Chiude il quadro una sezione connettività a cui non manca nulla: wifi dual band, hotspot dlna, Miracast,WiFi direct, NFC e naturalmente GPS. Sempre gradita la presenza del led di notifica integrato nella parte superiore del frontale.

  • Dimensioni: 157.7 x 78.74 x 7.74 mm
  • Peso: 155 grammi
  • SoC: Qualcomm Snapdragon 615 MSM8939 Cortex A53 / Cortex A53
  • Processore: 4 core a 1.5 GHz , 4 core a 1.0 GHz Numero di core: 8
  • Processore grafico: Qualcomm Adreno 405
  • Memoria RAM: 2 GB
  • Memoria interna: 16 GB
  • Schede di memoria: microSD sino a 128 GB,
  • Display: 5.5 pollici IPS, 1280 x 720 pixel, 267 ppi
  • Batteria: 2600 mAh
  • Sitema operativo: Android 4.4.4 KitKat con Sense 6.0
  • Fotocamera posteriore: 13 megapixel
  • Fotocamera anteriore: 8 megapixel
  • Scheda SIM: Nano-SIM
  • Wi-Fi: 802.11 a/b/g/n Hotspot
  • USB: 2.0, Micro USB
  • Bluetooth: 4.0
  • Navigazione: A-GPS/GLONASS

HTC Desire 820 appartiene alla categoria dei phablet ed il dato incide in maniera diretta sull'ergonomia. Vi è da dire che lo spessore inferiore agli 8 mm e il peso di 155 grammi, ben distribuito sull'ampia superficie della scocca, producono effetti positivi sulla maneggevolezza. Il terminale è difficile da usare con una sola mano, ma risulta in ultima istanza piacevole da impugnare, anche grazie ad una finitura della scocca che, pur essendo in plastica lucida, offre ugualmente una buon grip.

La confezione include una dotazione standard, comprensiva del caricabatterie, del cavo micro-USB (il terminale supporta lo standard USB-OTG) e di un paio di cuffie standard (non in-ear) di buona qualità.

Display:


Il display ha una diagonale da 5.5" con risoluzione HD (720x1280 pixel), caratteristiche che restituiscono un valore complessivo di PPI pari a 267. Non si tratta di un livello record ed è innegabile che osservando con attenzione il display da distanza ravvicinata i pixel sono visibili. Nell'utilizzo quotidiano, tuttavia, l'assenza di un display FullHD non penalizza ecessivamente l'esperienza utente, perchè HTC non ha lesinato sulla qualità del pannello.

La luminosità massima è molto elevata, gli angoli visuali sono buoni, tenuto conto che si tratta di un display IPS e non di un AMOLED, la gamma cromatica è ben riprodotta e anche se gli stessi non risultano tarabili dall'utente, il preset scelto da HTC appare corretto. Anche la riproduzione dei neri non delude, potendo contare su un sensore di luminosità sempre efficiente. Ultimo dato positivo riguarda la finitura oleofobica del vetro a protezione del display, ottima ed in grado di tenere lontano fastidiose ditate.

Batteria, Audio e Ricezione:


HTC ha equipaggiato in terminale con una batteria da 2600 mAh che, con il nostro utilizzo stress, ci ha permesso di raggiungere il traguardo delle ore 19:00 senza ricorrere all'attivazione delle modalità di risparmio energetico. Nutrivamo alcune aspettative su un'autonomia ancora maggiore, ma bisogna sottolineare che HTC ha previsto due diverse modalità di risparmio energetico - una particolarmente 'aggressiva' che tuttavia permette, in casi limite, di estendere la durata per consentire all'utente di raggiungere una presa di corrente.

Molto buono il giudizio sulla parte telefonica, sia per quanto riguarda la ricezione, sia per il sempre presente contributo del doppio altoparlante anteriore che fa sentire la sua presenza anche durante le chiamate in vivavoce, sia, infine, per la qualità della capsula auricolare che convince per qualità e volume massimo. HTC Desire 820, come molti altri terminali di recente produzione, utilizza SIM in formato Nano.

Software:


L'anima software Del Desire 820 è formata dall'accoppiata Android 4.4.4 KitKat associata all'interfaccia utente Sense 6.0. Una piattaforma che non riserva particolari sorprese a chi conosce o utilizza un recente smartphone del produttore taiwanese. I tanti pregi e i pochi difetti della Sense sono invariati anche nel Desire 820. Tra i primi va annoverata l'ottima reattività, frutto dell'esperienza di HTC che si riconferma, terminale dopo terminale, una vera e propria 'maestra' dell'attività di ottimizzazione software dei dispositivi Android. Sense è non solo reattiva, ma anche curata a tal punto da essere decisamente adatta a parlare ad un pubblico ampio, formato non solo dagli 'smanettoni', sempre a caccia di widget, applicazioni, mod e custom ROM, ma anche a chi vuole un terminale subito pronto ad affrontare i compiti quotidiani, out-of-box.

Le differenze rispetto alla UI integrate nei modelli top gamma di HTC devono essere cercate con il lanternino, mancano ad esempio, le gestures eseguibili con il terminale in stand-by. La nota, positiva da un lato perchè livella le feature software di Sense tra tutti i modelli, indipendentemente dalla categoria di appartenenza, dall'altro produce pochi effetti negativi, come, ad esempio, la mancata ottimizzazione per i terminali come Desire 820 che hanno un display così ampio (le impostazioni dell'app drawer, ad esempio, sono quelle di sempre - griglia massima 4x5).

Dal punto di vista delle prestazioni nessuna critica può essere mossa ad HTC. Sia che si navighi all'interno di menu e applicazioni di sistema - a partire dall'aggregatore di contenuti Blinkfeed - sia che si utilizzino app di terze parti molto popolari, come Facebook, l'esperienza utente è sempre molto piacevole e si svolge senza alcun rallentamento. Ottima la tastiera virtuale che supporta, come di consueto, anche l'input tramite swipe, solida certezza il browser internet che continua ad esibire ottimi algoritmi di riformattazione del testo e non evidenzia alcun problema in fase di interazione con i campi di testo. La potenza di calcolo messa a disposizione dal SoC Snapdragon 615 è sufficiente per gestire al meglio anche titoli ludici impegnativi, come Real Racing 3.

Fotocamera e Multimedia:

HTC continua a portare avanti l'opera di miglioramento delle caratteristiche tecniche dei moduli fotocamera integrate nei suoi smartphone, quanto meno dal punto di vista nominale. Desire 820 segue il trend del mercato che porta alla realizzazione di smartphone equipaggiati con fotocamere anteriori sempre più risolute. Il produttore taiwanese si è spinto sino a 13 megapixel con la cam anteriore di Desire Eye, mentre riserva un modulo da 8 megapixel a Desire 820. La quantità, purtroppo, non sempre è sinonimo di qualità e quella della cam anteriore del nuovo midrange HTC non ci ha convinto del tutto. Il modulo principale è dotato di un sensore da 13 megapixel che complessivamente produce scatti di media qualità. Non sono disprezzabili, ma nemmeno in grado di raggiungere la vetta della categoria.

Un voto complessivo pari a sette meno riflette - a nostro avviso - il livello qualitativo della fotocamera. Per quanto riguarda il software, mancano diverse opzioni riservate ai dispositivi di fascia più alta (Desire Eye e One M8) che possono beneficiare delle funzionalità Eye complete. Non manca tuttavia la modalità a doppio scatto (unisce la foto acquisita con la cam anteriore e quella con la cam posteriore in un unico frame) e le foto in sequenza, oltre alle molteplici possibilità di regolazione manuale dei parametri di scatto.

I video possono essere girati alla risoluzione massima FullHD, manca il supporto all'autofocus in continuo e, quindi, durante la registrazione sarà l'utente a selezionare il punto di messa a fuoco tramite tap. Voto complessivo al comparto video quantificabile con un sei e mezzo.

Il comparto multimediale del Desire 820 è sempre molto curato grazie alle personalizzazioni software introdotte da HTC. La galleria offre molteplici possibilità di visualizzazione e permette di organizzare le foto per album e timeline, non manca inoltre il supporto alla modalità zoe che crea automaticamente dei brevi filmati utili per sintetizzare una sessione di scatti.

Presente la radio FM - feature sempre gradita - mentre il doppio altoparlante anteriore, ormai vero e proprio segno distintivo dei dispositivi HTC non solo di fascia alta - offre un ottimo audio anche durante la riproduzione dei brani musicali. Durante le nostre prove, da ultimo, non siamo riusciti ad avviare la riproduzione di un video in 2k, mentre quello in 1080p è stato riprodotto in maniera ottimale sul display da 5.5" che, nonostante la risoluzione inferiore a quello del filmato, ha reso la visione molto gradevole grazie alla sua qualità.

Conclusioni:

HTC Desire 820 ottiene una promozione alla fine del nostro periodo di test, confermandosi come un dispositivo molto equilibrato, costruito ottimamente, equipaggiato con una piattaforma software efficiente e che arriva sul mercato con un prezzo di lancio congruo in rapporto a quello che ha da offrire. Un margine di miglioramento si registra in rapporto alla durata della batteria, che arriva 'solo' a ridosso della sera, ma ricordiamo che si tratta della prima release software e che non sono escludere successive ottimizzazioni per l'inedito SoC dei terminali HTC.

Il potenziale acquirente, in ultima istanza, dovrà effettuare una scelta di fondo, consapevole di quelli che sono i canoni propri dei phablet, categoria di prodotto a cui appartiene Desire 820. Le dimensioni generali non lo rendono semplice da gestire con una sola mano, anche se la cura dei materiali e lo spessore contenuto aiutano. Plauso finale ad HTC per la scocca, realizzata con parametri tipici di prodotti premium, pur trattandosi di un midrange.

Voto 8.5

L'unico vero Note? Samsung Galaxy Note 9 è in offerta oggi su a 539 euro oppure da Coop Online a 649 euro.

246

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mario Bianchi

Il problema è che se li riescono a vendere li continueranno a produrre. Adesso sembra che il max accettabile sia 6 pollici. Nel 2011 il galaxy S2 sembrava già il massimo sopportabile con il suoi miseri 4,3...

Matteo Bottoli

Idem

Plinky

a vederlo in foto mi è sempre sembrano orripilante... una parodia uscita da photoshop...
Ma dal vivo.... stic4zzi!! E' tutta un'altra cosa! La versione blu mi ha fatto davvero una bellissima impressione. Mi ricorda R2D2 e la cosa mi piace un casino xD

Davide Bazzani

be se si pensa che solo in India sono piu' di un miliardo di persone...i numeri parlano da soli...noi di fatto nn esistiamo...e vista dal punto di vista delle aziende è "giusto cosi'"

DangerNet

Ma perché fotografare documenti a 4mpx cambia che fotografarli ad 8? Le scritte si vedono comunque

tecnologiaperta

vedi, a loro va bene così e visto che sono trainanti nel mercato le aziende "accontentano" e coccolano i loro "bambini" preferiti\chi gli da i Big Money

Filarono

lol
Incredibile!! Ma quanto guadagnano?!?

Nicolas Zannerini

sul mio lumia 820 (dualcore da 1.5 ghz e 1 GB di ram lo switch da whatsapp a FB messenger tramite multitasking è istantaneo. Non so che WP abbia visto te , ma 1 GB di ram non è assolutamente un limite per WP.

Davide Bazzani

Questa estate ero in India..all'inizio mi ha fatto specie non poco vedere usare terminali dai 6" in su per telefonare... il mio note sembrava una miniatura

Accirt

lentissimo nel multitasking, veniva da un iphone 4s...

gablib83

ah genio! se devi metterci gli speaker stereo frontale è normale che si prendano dello spazio... che si poteva fare di più è fuori dubbio, ma non puoi pretendere quell'ottimizzazione...

e comunque... è inutile che LG ci faccia dei capolavori di ottimizzazione degli spazi se poi il software fa acqua da tutte le parti...

gablib83

non farci caso... qua son tutti ingegneri spaziali!

tecnologiaperta

mazza, così male? che problemi aveva? apparte il browser

DangerNet

e perché questo di che fascia è? Il top di gamma dei desire è l'EYE

DangerNet

HTC One m7 aveva sicuramente dalla sua parte gli ingegneri del suono di Beats.

DangerNet

Un tasto fisico ma il resto dell'interfaccia si comanda dal display (in alto soprattutto) e le casse frontali l'iphone6 non le ha.

DangerNet

Ma non larghi uguali. HTC è migliore come ergonomia, LG non si può usare con una mano.

DangerNet

Infatti HTC ha le casse frontali e LG una posteriore che, seppur potente, non può nulla sull'ovvio vantaggio di HTC (suono migliore perché stereo, si sente in ogni situazione d'appoggio)

Max Severest

Per la cronaca non parlo per sentito dire. Ho nel cassetto in attesa di mamma Samsung/Verizon un Ativ Se. Snap800 con 2 gb di ram.
Non cambia assolutamente niente. Se c'è differenza non è percettibile.
Non lo uso solo perché con la dp è instabile e non si può tornare indietro.

Accirt

sai che c'è che ce l'ho un po' con queste personcine qui, perchè dando retta a quello che scrivono ho comprato un 735 a mia sorella, dispositivo che abbiamo venduto una settimana dopo e ho detto tutto.

Accirt

si, ancora con sta leggenda che non ne senti il bisogno, ma se ci sono pagine web che occupano più di 200mb di ram, ma fatela finita, che fate disinformazione.

Windows Phone sugli snap 400 con 1gb di ram non va alla grande, tutta la sua lentezza è coperta solo dalle animazioni sempre fluide, ma in realtà è di una lentezza disarmante in tutto.
Altro discorso su dispositivi come il 930 dove seriamente si utilizza un device veloce ed efficiente.

Se fai multitasking serio switchando spesso da un'app all'altra il solo gb di ram lo senti eccome su qualsiasi OS anche su iPhone.
E non è che stiamo parlando di cose trascendentali, stiamo parlando di un caso semplice ad esempio conversare con 2 persone con una su whatsapp e con una su messenger di facebook.
Ora io con il mio android ci riesco senza problemi, su windows phone con 1gb di ram e quello schifo di processore è praticamente impossibile.

Quindi non venite a dire che questi terminali vanno benissimo, perchè c'è gente che legge e vi da retta, diciamo che vanno bene per le esigenze di chi manda qualche messaggino, va un po' su facebook e fa qualche foto, niente di più.

Accirt

Bravo sono d'accordo ma se mi permetti non è che HTC non ha device meritevoli, il problema è che i device di HTC hanno design fantastico ui rapida e veloce per poi perdersi in un bicchier d'acqua, fotocamere non all'altezza, batterie insufficienti, tagli di memoria a risparmio, quando tutti mettevano 1gb htc se ne usciva con 768mb di ram, quando tutti ne mettevano 2 loro se ne uscivano con 1,5gb, il tutto contornato da prezzi altamente proibitivi nell'ordine di 100 euro in media in più alla concorrenza.

Ogni device HTC ha sempre difetti grossolani, ma come si fa?
Non ricordo un top di HTC che non abbia avuto problemi o non abbia evidenziato evidenti cappellate in progettazione.

Se fai il device che costa più della concorrenza non deve essere solo più bello, ma deve schiacciarla in tutto, come iphone ad esempio, che volente o no, ha sempre dalla sua design, materiali, ottima fotocamera, ottimo display, software super ottimizzato.
Non puoi sfornare un device con una fotocamera vergognosa come quella dell'M8 e farmelo pagare 650euro.

ernestinthesixties

e i 5' scomparirono anche dalla fascia media. tra un po' bisognerà viaggiare con due telefoni, uno da tasca per telefonare (ripescherò il mio bellissimo Motorola V3) e l'inevitabile padellone da 6-7 pollici (ormai ci siamo) nella borsa o nello zaino. ma 5' non bastavano proprio, eh, HTC?

xTehJudaS

La Sense era carina nella versione che c'era su HTC WildFire ovvero il menù sotto leggermente arrotondato

xTehJudaS

Hai Fastweb? Ultimamente molti hanno problemi su Youtube con Fastweb

Deze

Dalla demo video noto che ci sono solo Fiat nel parcheggio della Samsung..

salvo2.7

Grazie!! Ho appena scoperto tra l'altro che il mio z2 è europeo, sulla scatola c'è la siglia ES quindi spagnolo..vabbè per il prezzo pagato al mio negoziante non posso lamentarmi cmq!

Gark121

vabbe', sbrandizzarlo non è un problema, scarichi il file .ftf della rom no-brand, e con flashtool flashi direttamente la rom no-brand (nessun problema di garanzia, ho chiesto personalmente al centro assistenza), eliminando il problema alla radice (puoi anche farlo senza perdere i dati personali, basta escludere dal "wipe" i dati personali "data"). quanto alla nazionalità non ne ho proprio idea, mi spiace...

Mario Bianchi

Domanda secca: ma nell'uso quotidiano quali vantaggi ho dal processore 64 bit rispetto ai 32 bit?

Giardiniere Willy

Tu hai usi del telefono differenti dai miei. Io con il telefono faccio foto a documenti vari, magari quando sono di fretta. Quattro megapixel sono pochi. Io i social li odio, quindi sai che me ne faccio. Se la foto mi serve fatta bene c'è la reflex, altrimenti smartphone. Comunque i megapixel mi servono (non 20, ma 8 sono più che sufficienti)

Per la storia dei device meritevoli, io non ho parlato di midrange. Ma in generale. Htc non ne ha uno di smartphone che sia migliore di altri o paragonabile. E mi dispiace, perché è una buona azienda, ma se continua così fallisce.

Mattia B.

Htc sta avendo miglioramenti sul mercato, vedrai che non fallirà :)

sfn

per i tasti che rubano spazio...intendevo quello...odio i tasti a schermo...

Bumblebee

Quale sarebbe un device davvero meritevole?
Un LG? Un Samsung? Un Sony? A Parte Motorola, i midrange sono indecenti! Lag e impuntamenti ovunque.. Ho preso un Sony alla mia ragazza, dopo 6 mesi di utilizzo, ci impiegava 8secondi (cronometrati) per aprire whatsapp dalla schermata home.. Come fai ad usare un telefono del genere? E poi fotocamere indecenti?! Perché? Per i 4mp di m8 e m7? Io le foto dello smartphone le carico sui Social, dove vengono ridimensionate.. Per le foto da mandare in stampa, ho una 7D con delle ottiche serie.. Se vuoi farti l'album di matrimonio con lo smartphone, sei un illuso..

Giardiniere Willy

Htc se la cerca. Fra noi geek potrebbe comunque vendere tanto come molte aziende. Ma propone fotocamere indecenti e prezzi sui "non top di gamma" spaventosi (tranne forse quest'ultimo, ma la concorrenza è dura). Htc è destinata a fallire. E se lo merita, perché non propone device davvero meritevoli. L'unico che si salva è il desire eye. Ma quel camerone frontale è osceno e inutile per molti e anche qui la concorrenza offre di più a prezzi uguale o addirittura inferiore. Non è cattiveria la mia, ma realismo

Luca

Ok dopo questa recensione posso dire che il migliore terminale HTC del 2014 è quello che allego qui sotto. Peccato sia uscito un po' tardi (ottobre) e che sia poco ottimizzato sia di cronici sia software sia batteria. Senno sarebbe stato mio, subito.

salvo2.7

Ci provo..scusami un 'altra cosa sapresti un modo per capire la provenienza del mio telefono? Voglio capire se è italia oppure no| Tra l'altro non è brandizzato, niente logo all'accensione eppure mi sono accorto che ha delle app vodafone!!

Gark121

che io sappia z2 doveva avere solo il vetro, ma parecchie persone affermano il contrario. prendi una lente d'ingrandimento e guarda vicino al bordo della fotocamera se vedi o meno la pellicola.

max

Lol

max

Quale sarebbe per te una UI graficamente bella?

gablib83

guarda gli altri commenti...non è affatto come ti hanno detto

salvo2.7

o.t scusami..ho graffiato un pò il retro del mio z2, che tu sappia di serie c'è la pellicola o è vetro ?? Grazie

gablib83

pensa allora esiste gente che reputa bello lo stile a piastrelle di WP...
fortuna che i gusti son soggettivi!

gablib83

è vero che le istruzioni occupano il doppio della memoria ( ovvio è 64 bit!) ma ti sei scordato di evidenziare anche altri aspetti.

il primo fra tutti è la tecnica di ottimizzazione della memoria,altrimenti da come dici tu se considerassimo solamente il fatto che un istruzione a 64 bit sia doppia rispetto ad una 32 avresti praticamente un raddoppio della necessità di memoria cosa che in realtà non avviene (o meglio viene minimizzato) perche il microcontroller riesce ad inserire 2 istruzioni a 32bit in una cella a 64.
il secondo aspetto è la capacità computazionale, ossia il fatto che per calcoli con valori molto grandi la cpu riesce ad eseguire l'operazione in un solo passaggio e non ne richiede 2 come può avvenire in un soc a 32bit.

infine è appurato che a parità di soc il vantaggio di un'architettura a 64 bit è tendenzialmente positiva.

in tutto questo popò di discorso ci siamo dimenticati di dire che nel settore mobile gli arm a 64bit sono oltremodo avvantaggiati dal firmware armv8 che aggiunge nuove funzionalità e rende alcuni passaggi più veloci.

per farti un esempio voglio farti vedere questo pagarone prestazionale fatto da anandtech riguardo il cluster arm Cortex A7 ed il suo successore arm Cortex a53 che sarebbe la sua variante a 64 bit:

come puoi vedere dalla grafica è eloquente che il soc a 64 bit è notevolmente più performante (complice anche un rinnovato sistema di allocazione e gestione memoria) ma addirittura supera,seppur di poco il soc Cortex A9 che è il primo cluster con gestione memoria "in order".

rinnovo i saluti

Rocco

Sicuramente la tw fa vomitare ma la sence la supera di brutto in bruttezza

Emaspeed

D accordo, ma come ti ho già chiesto, cortesemente mi dai una tua opinione tra questo è il note 3 neo? Grazie. Li trovo simili e comparabili e c'è ne sono altri 5.5 pollici HD intorno ai 300 euro. Pablo medio gamma sarebbe una bella comparativa x il sito. Ps vengo da note 3 e ora ho note 4, e se facessero un note impermeabile nn lo cambierei più..

Bumblebee

Una ditta che fa telefoni con questa cura, è un peccato che rischi di fallire.. Ma ormai la moda è tutto... E htc non è cool..

Max Severest

Ha metà della RAM e uno snap 400 ed è 4g.
Cmq fare confronti guardando il quantitativo di RAM lascia il tempo che trova considerato che con wp con un giga non senti il bisogno di averne due.
Per la memoria interna che dire... Con una sd puoi arrivare a 128gb in più e ci installi sopra anche le app.
Io sto usando un 735 e va alla grande.
Di piuttosto che reputi Android superiore ma non parliamo di hw perché ha poco senso....

Fabu

Che belle le monoscocche HTC. Insieme ad iPhone 5c ed ai Lumia, questo telefono riesce a rendere la plastica bella quasi (se non più) come l'alluminio. Poi il design e la Sense fanno il resto. Unico appunto i 5.5 pollici, troppi per alcuni.

Lonfox

già solo il fatto che è più tascabile gli da punti, 5.5 su uno smartphone? ma una volta non erano i phablet in quella fascia dimensionale?

c1p8HD

Spero che lo faccia meglio del backup che fa sul pc con companion...

Recensione HTC u12 Life: non eccelle ma fa tutto bene

HTC U11 Life con Android One | Anteprima

HTC U11, la nostra recensione

HTC U11: la nuova "lucidità" del brand taiwanese | Anteprima Video