HTC Desire 516 dual SIM presentato ufficialmente in India

26 Giugno 2014 14

Gli indizi sulla commercializzazione di HTC Desire 516 Dual SIM nel mercato indiano si erano avuti nella giornata di ieri con l'avvistamento del terminale su Ebay e, a poche ore di distanza, arriva la presentazione ufficiale.

HTC Desire 516 Dual SIM sarà distribuito nel mercato indiano a partire da fine mese al prezzo ufficiale di 14,200 Rupie (pari a circa 170 euro al cambio). Due le colorazioni disponibili, Dark Gray e Pearl White. Confermate le caratteristiche tecniche emerse in precedenza: Display da 5" qHD, SoC Snapdragon 200 quad-core da 1.2 GHz, 1 GB di RAM e 4 GB di storage (espandibile), fotocamera posteriore da 5 megapixel e anteriore da 2 megapixel, batteria da 1950 mAh , sistema operativo Android 4.2.2 con Sense.


Si tratta di un entry level equipaggiato con una dotazione hardware in linea con gli entry level Android concorrenti, una release software non propriamente attuale e, più in generale, di un prodotto che ha già alcuni mesi sulle spalle, visto che la commercializzazione nel mercato indiano segue a quella attivata in Cina in primavera. Uno dispositivo che, al di là di tutto, può rappresentare un ulteriore strumento per porre il brand HTC all'attenzione dell'utenza indiana.

Nessuna novità sul fronte europeo. HTC Desire 516 potrebbe allungare le fila degli smartphone HTC destinati nel mercato asiatico e mai arrivati nel nostro continente.

HTC Desire 500 è disponibile online da Amazon Marketplace a 230 euro.
(aggiornamento del 20 gennaio 2019, ore 21:15)

14

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Gark121

vero. ma stiamo parlando di un device sul mercato indiano, non sul nostro. tasse e dogane saranno diverse. dico che in assoluto non mi sembra un device particolarmente interessante come qualità/prezzo, tutto qui

Carl

Si, ma in Cina costa 100€ al cambio, tempo fa mi volevo comprare uno Xiaomi Redmi Note e in cina costava meno di 100€, qua in Italia 200 e passa €

Gark121

si ma xiaomi fa hongmi 1s, snap 400, schermo hd, camera 8mp, 1 gb di ram e 8 di rom e in cina costa 100€ al cambio. lo esportassero in india questo sparirebbe in 5 minuti.

Carl

Si, ma queste sono praticamente solo Oppo e Xiaomi le quali non offrono alternative. Per le altre, beh mi fiderei molto a comprarle. Anche fosse, basta leggere l'articolo del chinaphone col malawre preinstallato....

Gennaro Amura

Non sempre.. In cina samsung, lg, htc per esempio non hanno la stessa percenutale di vendita come in europa.. Ci sono case cinesi che vendono smartphone di faglia bassa raggiungendo quote di mercato importantissime.. Poi ad ottobre ci sara' android one e vedremo il boom di questi terminali

Carl

Il problema sono IMHO i 4 gb

Carl

Si ma son tutti cessi cinesi con garanzia 0 e soprattutto di dubbia origine (ved. dubbio SAR e batterie non proprio controllatissime)

bo

Strano con sia un mediatek dato che ha l'interfaccia ibrida

Vrss98

Design migliore dei precendenti, pero a quel prezzo avrebbe dovuto avere un display hd o ancora meglio,con la stessa risoluzione,un display da 4 pollici imho

Gennaro Amura

Non ci sono tante alternative.. Conosci i dispositivi Mediatek.. Fidati che di alternatIve ce ne sono a migliaglia u.u

mauy00

Con quelle caratteristiche può far concorrenza al moto e... e costa 50 euro in più...

matteventu

Design FANTASTICO.
Comunque dubito che sia uno Snapdragon 200... Secondo me è un MediaTek dato che:
- ha Android 4.2.2
- ha un prezzo troppo "basso" per essere un HTC con Snapdragon
- ha Android con Blinkfeed (e non con la Sense)

nexusprime

htc vuole proprio fallire, a quel prezzo in india con quelle caratteristiche chi se lo comprerà mai?
poi ieri google ha mostrato la nuova linea google one per telefoni low cost con aggiornamenti garantiti per 100 euro

Carl

A quel prezzo decisamente meglio Lumia 625 (0,3 pollici non fanno la differenza). Però esteticamente è bellissimo e alla fine per chi vuole un phablet android low cost non ci sono tante alternative

Recensione HTC u12 Life: non eccelle ma fa tutto bene

HTC U11 Life con Android One | Anteprima

HTC U11, la nostra recensione

HTC U11: la nuova "lucidità" del brand taiwanese | Anteprima Video