HTC 8S: recensione completa by HDBlog

17 Febbraio 2013 19

HTC 8S è stato il primo terminale Windows Phone 8 di fascia medio bassa ad arrivare sul mercato, completando la gamma di terminali Windows Phone 8 del produttore taiwanese insieme ad HTC 8X. Lo smartphone è il risultato finale della scelta di HTC di creare una line-up uniforme e coerente dal punto di vista della costruzione e del design, introducendo alcune limitazioni nella dotazione hardware per differenziare i modelli e contenere il prezzo del terminale d'ingresso. HTC 8S è la sintesi di varie esigenze: proporre un device sufficientemente economico, dotarlo della versione più aggiornata della piattaforma mobile di Microsoft e di una dotazione hardware che sposa i nuovi standard dei terminali Windows Phone 8 di fascia bassa. Come ogni compromesso, HTC 8S porta l'utente a rinunciare a qualcosa. Quanto è "grave" la rinuncia lo esporremo nel corso della nostra recensione.

DESIGN, COSTRUZIONE e HARDWARE

Non possiamo che promuovere HTC 8S dal punto di vista del design e della costruzione. Lo stile è quello che abbiamo già avuto modo di apprezzare con HTC 8X. Linee pulite, bordi arrotondati, uno stile senza fronzoli e perfetto per richiamare l'interfaccia del sistema operativo mobile di Microsoft. L'unica "libertà" concessa ad HTC 8S rispetto al fratello maggiore dal punto di vista del design, riguarda la realizzazione della parte inferiore del terminale con una colorazione differente rispetto al resto della scocca. Una soluzione che, a prima vista, può ricordare quella utilizzata nel 2012 da Sony con l'Xperia U.

Ineccepibile la costruzione del terminale sia dal punto di vista della qualità dei materiali, sia per quanto riguarda l'assemblaggio. Una scocca quasi completamente di tipo unibody (fa eccezione il piccolo sportellino collocato nella parte bassa della scocca che può essere rimosso per consentire l'accesso al vano della microSD e della miniSIM), finiture da top gamma, materiali di ottima qualità. La parte posteriore della scocca ha una finitura gommata molto piacevole al tatto, il vetro a protezione del display è di tipo Gorilla Glass ed offre un ottimo feeeling anche durante l'utilizzo del touchscreen. Anche dopo tre settimane di utilizzo non troviamo traccia di schricchiolii o di cedimenti di altro genere.

Molto buoni anche gli aspetti ergonomici del terminale grazie a peso e dimensioni contenute. Il terminale è molto compatto e pratico da maneggiare. Anche la collocazione del pulsante di accensione collocato sul bordo superiore non risulta così scomodo da attivare come su HTC 8X grazie all'altezza inferiore del device. Il display da 4" rappresenta il compromesso ideale per contenere gli ingombri ed offrire in ogni caso una buona fruibilità dei contenuti.

Dal punto di vista del design e della costruzione, in sintesi, ci troviamo di fronte ad un device che non lascia trasparire l'appartenenza al segmento medio-basso offrendo standard qualitativi che sono quelli tipici dei modelli di fascia alta.


La piattaforma hardware di HTC 8S è formata dal processore Qualcomm Snapdragon S4 Plus dual-core da 1 GHz, acceleratore grafico Adreno 305 e 512 MB di memoria RAM. Si tratta della piattaforma hardware standard dei terminali Windows Phone 8 di base alla quale si somma un quantitativo di memoria interna pari a 4GB (di fatto a disposizione dell'utente ne restano 1.2-1.3 per archiviare applicazioni subito dopo la prima accensione del terminale).

Il giudizio complessivo sulle scelte hardware effettuate da HTC non è altrettanto positivo come quello sulla costruzione. La CPU dual-core e l'acceleratore grafico appaiono adeguati per gestire sia la UI che le principali applicazioni senza particolari compromessi e il quantitativo di memoria RAM di 512 MB non è apparso, al momento, penalizzante per gestire la maggior parte della applicazioni dello store, ma il vero tallone d'Achille del terminale è rappresentato dalla memoria interna.

Troppo azzardata la scelta di HTC di dotare il terminale di solo 4GB di memoria interna, alla luce di un sistema operativo che, per il momento, presenta dei margini di miglioramento per quanto riguarda la gestione che le applicazioni fanno della memoria  e che non consente di installare le applicazioni sulla scheda microSD. Di fatto, ci siamo trovati in più occasioni in seria difficoltà ad installare le applicazioni più voluminose, mentre in altri l'installazione ci è stata preclusa del tutto (ved. ad esempio Navigon con mappe Europa). Pur comprendendo quelli che sono i compromessi che bisogna accettare per utilizzare un terminale di fascia medio-bassa, la scelta dei 4GB di memoria interna appare un po' troppo temeraria a nostro avviso anche per un device appartenente al segmento medio-basso.

Da tener presente, inoltre, nella scelta del terminale l'assenza della fotocamera anteriore e del chip NFC. Mentre la dotazione di memoria di 4GB è un limite piuttosto oggettivo, sarà l'utente a valutare, in base alle sue esigenze se la fotocamera anteriore e l'NFC sono feature imprescindibili.

DESIGN E MATERIALI

DOTAZIONE HARDWARE

(voto in buona parte condizionato dal quantitativo di memoria interna)

DISPLAY

Un display da 4" con risoluzione WVGA offre una densità di pixel sufficiente per non far percepire un certo fastidio nella visualizzazione dei testi. La collaudata tecnologia S-LCD offre una riproduzione di colori naturale, un buon contrasto e una resa dei bianchi corretta. La leggiblità in esterna non è mai compromessa del tutto e, particolare che denota la cura della costruzione tipica dei terminali di fascia alta, il vetro Gorilla Glass a protezione dello schermo è posizionato subito sopra di esso, senza quello spazio che, solitamente si ritrova nei terminali economici. Una soluzione tecnica che migliora, tra l'altro, anche l'angolo di visione, che ci è sembrato migliore di quello del fratello maggiore HTC 8X. Molto buono anche il touchscreen e il feeling che riesce a restituire grazie al vetro Gorilla Glass. In sintesi, il display è perfettamente adeguato ad un terminale di fascia medio bassa

SOFTWARE E REATTVITA'

HTC 8S ha avuto il compito di dimostrare la capacità della piattaforma Windows Phone 8 di scalare su hardware non particolarmente prestanti. HTC 8S suggerisce che non occorre una piattaforma hardware all'ultima moda per offrire all'utente delle prestazioni velocistiche degne di nota. La UI di Windows Phone 8 scorre fluida e senza alcun tipo di incertezza, la stabilità è apparsa buona sin da subito e gli unici elementi che, sporadiamente, penalizzano l'esperienza d'uso sono gli avvisi della memoria interna in esaurimento che vengono inviati dall'applicazione personalizzata da HTC, Crea Spazio, che in realtà di spazio ne crea poco, suggerendo all'utente di rimuovere o spostare alcuni contenuti sulla scheda SD.

Un'esperienza d'uso dello smartphone che, quindi, offre lo standard tipico dei terminali appartenenti a ben altre fasce di mercato. Anche l'avvio delle applicazione trova beneficio nella rinnovata piattaforma software che ripropone dei tratti di maggiore maturità anche nel caso di HTC 8S. Le app appaiono più pronte nell'avviarsi rispetto alle precedenti release di Windows Phone, la stabilità generale è migliorata ed anche quando l'utente sceglie di lanciare dei giochi non troppo pesanti presenti nello store, le possibilità di divertirsi non mancano.

L'unico appunto che continuiamo a muovere ad HTC riguarda la scelta di personalizzare la dotazione software del terminale in maniera molto blanda. Purtroppo, nell'attuale scenario di mercato dei terminali Windows Phone, la differenziazione a livello software rappresenta un elemento che contribuisce a guidare la scelta dell'utente nell'acquisto. HTC non è riuscita a rispondere con la stessa efficacia di Nokia alle esigenze degli utenti che vogliono accedere ad un set di applicazioni esclusive e propone pochi software personalizzati, alcuni molto semplici e non certo indispensabili, altri sicuramente ben fatti ed utili.

L'assenza più grave nella dotazione software del terminale è rappresentata dal navigatore GPS. Manca HTC Locations che faceva parte della dotazione di serie dei terminali WP della precedente generazione e, sino a quando Nokia Drive non verrà reso disponibile anche per i Windows Phone 8 commercializzati in altri mercati, utilizzare un  navigatore GPS valido con HTC 8S diventa un'impresa non del tutto agevole.

Le note relative ad una dotazione di software personalizzati migliorabile non intaccano il giudizio complessivo del comparto software che può contare su uno store in continua crescita e che offre giorno dopo giorno applicazioni sempre più curate ed utili. Precisiamo anche nella nostra recensione finale di HTC 8S che, al momento, il quantitativo di memoria RAM di 512 MB del terminale è risultato non penalizzante. Le applicazioni che non abbiamo potuto installare perchè richiedevano 1 GB di RAM si contano sulle dita di una mano, per ora.

Come nota finale aggiungiamo che è sono proprio le prestazioni velocistiche, la piacevolezza della UI e la godibilità delle applicazioni (ben programmate) che ribadiscono i punti di forza di Windows Phone 8 in grado di fare la differenza rispetto ai sistemi operativi concorrenti nel segmento medio-basso.

VOTO SOFTWARE E REATTIVITA':

MULTIMEDIA E CAMERA

HTC 8S è un terminale di fascia medio-bassa e non ha sicuramente la velleità di porsi come uno dei migliori camera phone del mercato. Sulla carta le caratteristiche tecniche della fotocamera appaiono perfettamente adeguate ad un terminale che appartiene al segmento di mercato di HTC 8S: sensore da 5 megapixel, ottica f.2.8 da 35mm, autofocus e flash a LED. La possibilità di registrare video è limitata a quelli con risoluzione 720p.

Le nostre prove sul campo mettono in evidenza una prestazione non brillante. Pur partendo da aspettative non troppo elevate, dobbiamo purtroppo ritrovare nel caso di HTC 8S alcuni storici problemi delle fotocamere dei terminali del produttore taiwanese, ovvero il fastidioso fenomeno del pink spot, particolarmente pronunciato in molti scatti e molto più evidente rispetto a terminali concorrenti.

Al di là dell'alterazione cromatica connessa al fenomeno del pink spot, gli scatti appaiono affetti da un rumore digitale anche in condizioni non sempre proibitive. Il dato che ci ha convinto meno riguarda un software di gestione degli scatti che non sembra intervenire con la stessa efficacia di quello integrato in proposte concorrenti. In particolar modo, sembra essere applicato alle foto un filtro nitidezza troppo aggressivo (consigliamo di lasciarlo completamente disattivato) che produce artefatti sgradevoli in diversi casi. Non ci ha convinto nemmeno il sistema del bilanciamento del bianco, che si è rivelato non affidabile in presenza di luce artificiale.

Naturalmente le nostre sono valutazione effettuate esaminando gli scatti a monitor e rilevando tutti i difetti emersi durante i test. Precisiamo, tuttavia, che le foto hanno una qualità che le rende adatte  alla condivisione tramite le reti di social networking ed in linea con le prestazioni tipiche di un device di fascia medio bassa.

Scatti in diurna


Scatti in condizione di luminosità non ottimali


Comparativa notturna e diurna con Nokia Lumia 620 visibile nel blog Nokia (QUI) e (QUI)

A seguire un video registrato in 720p (risoluzione massima supportata), tratto dalla comparativa con il Nokia Lumia 620:

FOTO

INTERNET E NAVIGAZIONE WEB

HTC 8S è un terminale sicuramente consigliato a chi fa largo uso dei social network e ama restare sempre connesso con la propria rete di contatti. La piattaforma Windows Phone ha una vocazione naturale per tale impiego, grazie all'integrazione nativa con tutti i principali social network e lo fa in una maniera personale, sia come sinonimo di "originale", sia nel senso letterale del termine, ovvero come attenzione posta all'utente e alle relazioni che stabilisce con i suoi contatti. Un approccio che si apprezza ulteriormente quando si sfruttano nella loro completezza tutte le feature di Windows Phone 8, come la possibilità di creare i Club e i Gruppi.

L'esperienza internet risulta particolarmente godibile anche nel momento in cui sia avvia il browser Internet Explorer 10. Attività come il pintch to zoom, il panning e la rotazione della pagina vengono svolte con una prontezza che non è scontato ritrovare in terminali di pari fascia, ma dotati di sistemi operativi differenti.

Il display da 4" non risulta eccessivamente penalizzante nemmeno nell'attività di navigazione anche grazie ad un livello di densità di pixel che appare adeguato. Quando il testo diventa poco leggibile, in presenza di un'ampia panoramica della pagina, è sufficiente un piccolo zoom, svolto, come ricordato, prontamente, per riportare tutto a livelli perfettamente fruibili.

AUTONOMIA E RICEZIONE

HTC 8S è risultato un terminale per certi aspetti "estremo": a picchi di eccellenza ha alternato dei comparti inspiegabilmente poco riusciti come quello relativo alla dotazione di memoria interna. La prestazione della batteria è da annoverare tra i settori di attività in cui HTC 8S riesce ad esprimersi al meglio. Il terminale è risultato adatto a raggiungere la fine della giornata anche con utilizzo intenso grazie alla batteria da 1800 mAh. Un valore non da record in senso assoluto, ma che lo diventa rapportato alla categoria di appartenenza del terminale. Il display da 4" ed un sistema SoC non eccessivamente spinto rappresentano un mix importante per contenere i consumi. Un punto di forza non da poco del terminale chiamato che compensa, in tal modo, l'assenza di una batteria di tipo removibile.

Nessun particolare problema è stato riscontrato durante il periodo di test per quanto riguarda la ricezione. Le conversazioni telefoniche si sono rivelate sempre piacevoli anche grazie alla qualità dell'altoparlante iterno che offre un volume adeguato e una buona qualità.

Autonomia

Ricezione

CONCLUSIONI

Abbiamo convissuto per diverse settimane con HTC 8S, apprezzando l'ottimo mix di qualità costruttiva, materiali, design, autonomia e piacevolezza della piattaforma Windows Phone 8. Apprezziamo i prodotti HTC e la cura posta dal produttore nella realizzazione del device è encomiabile e da sottolineare con forza. Raramente un produttore utilizza la stesso metro di giudizio per i top gamma e i device di fascia entry level, ma HTC ha scelto di realizzare HTC 8S con la stessa cura posta con HTC 8X. Due terminali di riferimento per le rispettive categorie di appartenenza dal punto di vista del design e della costruzione.

Altrettanto encomiabile è la scelta di dotare il terminale di una batteria adeguatamente dimensionata che consente all'utente di sfruttare a fondo la propensione del terminale di restare sempre connesso al web, senza particolari vincoli legati all'autonomia. La batteria, come detto, è adatta a far raggiungere la fine della giornata di utilizzo anche con un uso intenso.

Altre note posivite vengono dal display ben realizzato e da una piattaforma hardware adatta alla gestione della UI delle applicazioni in maniera sempre godibile.

Ai picchi di eccellenza del design e della costruzione, si devono purtroppo sommare delle valutazioni di tono differente quando si passa ad esaminare la scelta molto discutibile di dotare il terminale il device di un quantitativo di memoria pari a 4GB. Una soluzione che risulta in varie occasioni effettivamente penalizzante, sia perchè non consente di installare alcune app più voluminose (ved. i navigatori GPS), sia perchè, per l'attuale funzionamento della piattaforma Windows Phone 8, la memoria disponibile di fatto si attesa a poco più di 1.3 GB all'avvio. Non vogliamo penalizzare eccessivamente HTC 8S per quanto riguarda la prestazione della fotocamera che, pur non offrendo risultati "brillanti", appare adeguata alla categoria di prodotto.

HTC 8S resta un terminale Windows Phone 8 molto interessante che, a nostro avviso è adatto a chi pone gli aspetti della costruzione, del design e dell'autonomia al primo posto. Chi fa largo uso di applicazioni o vuole avere maggiore scelta sfruttando quelle sviluppate in prima persona dal produttore, tuttavia, potrebbe valutare anche altre soluzioni.

HTC 8s è frutto della filosofia di HTC che per anni ha scelto di non scendere a compromessi dal punto di vista della qualità costruttiva a costo di tenere leggermente più alto dei competitor il prezzo. Una filosofia che abbiamo sempre ammirato per il coraggio, ma che potrebbe non rivelarsi del tutto riuscita se per attuarla si effettuano delle scelte che penalizzano l'effettiva esperienza d'uso.

Naturalmente il ciclo di vita di un prodotto non si esaurisce con il lancio: offerte a prezzi vantaggiosi e l'auspicata modifica dei Windows Phone 8 per evitare la crescita ipertrofica della cartella "Altro" potrebbero, in futuro, rendere il terminale ancora più appetibile.

VOTO FINALE:

Condividi


19

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Davide Sicignani

C''e la possiibilita' di inviarvi una applicazione da testare (vi invio lo xap) ?? mi e' stata rifiutata dal market poiche' crashava, e il dispositivo usato era proprio questo.
Attendo vostre notizie.
Grazie mille

dennis

ho comprato questo device alla mia ragazza, però a parte l'estetica, secondo me, e stato un errore acquistarlo,
pensavo gia da possessore di one x+ che htc non mi avrebbe deluso, ma con questo device, si, mi ha deluso...
e vero che non costa molto, con 300 euro, te lo porti a casa, ma però e meglio evitare

freakappa

esteticamente molto bello. la memoria è poca son d'accordo, ma questo vale solo per le applicazioni, per foto video e musica c'è la microSD. per chi fosse interessato all'acquisto con TUTTOSMARTPHONE di tim lo si paga 10€ al mese per 24 mesi, con 1gb di internet incluso. senza tassa di concessione ;)

Alessandro Di Gregorio

Ma che mi mettete i meno! Ma che ne sapete voi!

Salvatore

opportunità sprecata da parte di HTC.
Prima decide di investire su Wp, di cercare di alzare la testa dalla crisi galoppante che la sta colpendo, e poi dopo aver disegnato un device bellissimo "dimentica" che uno smartphone funziona con le app, e che se non le puoi scaricare non serve a niente!
No fotocamera frontale, no NFC, fotocamera posteriore ai limiti della sufficienza, app HTC inesistenti.
Peccato.

lucas

Quoto in toto :)

OsloEpicureo

In buona sostanza tutto quello che é stato imposto da Microsoft va benone, mentre dove é stata HTC a scegliere in autonomia ha cannato di brutto. Memoria interna che di fatto impedisce di utilizzare a piacere il device, fotocamera mediocre, mancanza di fotocamera frontale e NFC. Si salvano il design (soggettivo) e l'assemblaggio. Da quanto letto in giro il 620 é ben superiore pur costando 50€ in meno. Francamente odio l'arroganza di HTC: fa tutto al risparmio (specialmente nella fascia bassa ma non solo) ma i suoi prezzi sono comunque superiori alla concorrenza.

io sono nappo

cavolo a te ti quotano... quando io dico che la maggior parte delle persone che comprano uno smartphone non sanno manco che esistono siti come questo mi saltano addosso :D

Alessandro Di Gregorio

Fidati che sta crescendo. Io ho un Omnia W da novembre 2011 e di applicazioni interessanti ne sono uscite.

Pego

Complimenti per l'accurata recensione... Certo che HTC adotta strategie commerciali incomprensibili, come si fa a commercializzare un dispositivo di fascia medio alta con solo 4gb di memoria interna. Questo errore lo commette anche con i dispositivi android, le ultime indiscrezioni indicano un presunto nuovo HTC G2 con 512 MB di RAM e ICS, ma come si fa nel 2013 lanciare un dispositivo con queste caratteristiche hardware, spero non siano confermati tali rumors.

lore_rock

posso solo dire una cosa. store in continua crescita un corno... ormai sono quasi due mesi che ho il lumia e ancora non vedo decollare il market

flu.

Esattamente.

Emanuele Sciutto

Considerando che l'esperienza d'utilizzo di un device wp è molto simile in tutti i suoi device c'è anche da dire che la concorrenza si deve distinguere, devi avere qualcosa in più rispetto ai tuoi competitor.. e htc tolto il beats audio non è riuscita a personalizzare l'os. Il suo competitor possiede un parco di app Nokia che non sono trascurabili e di cui va tenuto conto.
Va tenuto conto anche del fatto che la gamma Lumia possiede diverse esclusive su applicazioni/giochi (tipo viber).

Emanuele Sciutto

assolutamente vero, purtroppo però oggi 4gb sono davvero pochi..

ja

le categorie dei possibili acquirenti che hai citato sono la netta maggioranza.chi si intende di telefoni sono il 5 % del panorama totale, gli altri lo comprano in quanto strumento, badando all'estetica e a quelle 3-4 app del momento.

M_90

per me i punti negativi sono: assenza fotocamera anteriore, poca memoria interna per installare le app e fotocamera ancora non all'altezza del suo sfidante l620, per il resto mi sembra un buon device.

Guest

esteticamente secondo me è molto meglio del lumia 620 e anche dei rivali android, però la memoria castrata è un handicap davvero pesante per uno smartphone..quindi mi dispiace dirlo ma penso che lo comprerà solo chi non se ne intende (magari qualche ragazzino che lo vede al negozio e gli piace o qualche ragazza che usa il cell solo per telefonate e sms)o al massimo qualche fan htc, ma chi ha anche una minima conoscenza di smartphone propenderà per altri prodotti molto più validi...

KingArthas

Con quell'hardware la batteria riesce a fare alla perfezione il suo lavoro. Se avesse avuto almeno 8 GB il voto sarebbe stato immagino di molto superiore..

Emanuele Sciutto

concordo con il voto finale.

HTC One M8 con Windows Phone presentato ufficialmente

HTC: gli azionisti, insoddisfatti, chiedono smartphone gratis all'incontro annuale

HTC One E8 spopola in Cina: 50.000 pezzi venduti in 15 minuti

HTC Desire 310: la recensione di HDblog.it