Anche la linea HTC One nel mirino dei "clonatori" cinesi | Curiosità

03 Maggio 2012 16


I nuovi device HTC One non sono sfuggiti da quella che ormai può essere considerata una prassi consolidata nel mercato cinese. Parliamo dell'opera di "clonazione" dei terminali di maggior successo ad opera di alcuni produttori cinesi.  Se l'attenzione riservata dai clonatori cinesi ai terminali HTC One può essere considerato una metro di paragone per giudicare la loro popolarità, bisognerebbe concludere che i nuovi device del produttore taiwanese sono già molto apprezzati. L'opera di imitazione dei device originali si è spinta sino alla replica del logo e della sigla del produttore taiwanese sulla confezione di vendita, nella boot animation dei terminali ed anche all'interno del sistema operativo.

La confezione di vendita del misterioso terminale che stiamo per mostrarvi, pur con un look veramente minimalista, non rinuncia a riprodurre con dovizia di particolari il logo del produttore ed il riferimento alla serie One. Dopo l'interruzione è possibile scoprire cosa si nasconde all'interno della confezione.

Il  set di accessori è molto simile a quello che solitamente contraddistingue la dotazione di serie dei terminali HTC. Non manca un manuale di istruzioni con la stessa grafica ed i loghi del produttore taiwanese.


Ovviamente l'oggetto che suscita maggiore interesse è lo smartphone che trae ispirazione, in maniera molto disinvolta, dall'HTC One S. Cura per il design e livello costruttivo dell'originale sono naturalmente su altri livelli.


Da notare come l'opera di "clonatura" sia stata estesa anche alla boot animation che mostra il logo del produttore. Un vago tentativo di riprendere il particolare anello colorato che circonda l'obiettivo della fotocamera di HTC One S può essere poi intravisto esaminando la parte posteriore della scocca.


Un rapido esame allo screenshot con le principali specifiche tecniche mostra come il nome HTC ONE si sta ripreso per contraddistiungere a tutti gli effetti il terminale. All'interno della scocca si trova un processore da 1 GHz MTK 6575, 512 MB di RAM con 4GB di memoria ROM, un display da 4.3" con risoluzione qHD  e la fotocamera da 8MP. Il sistema operativo è Android 4.0 che non rinuncia ad una replica dell'interfaccia Sense.


Paradossalmente il clone cinese riesce a battere HTC One S grazie ad una feature che gli utenti non avrebbero disprezzato, ovvero la batteria removibile da 1960 mAh, che si somma alla possibilità di gestire due SIM. Da notare che il produttore non  ha trascurato di marchiare la batteria del device con il logo di HTC. Il prezzo di vendita pari a 237 dollari è poi particolarmente concorrenziale.


Il fenomeno dei cloni cinesi dei terminali di maggior successo non è nuovo e nel mercato asiatico, entro certi limiti, è tollerato. Ci auguriamo che l'opera dei produttori cinesi che hanno di recente concentrato la loro attenzione sui nuovi device HTC One possa contribuire indirettamente a renderli sempre più popolari.

via

Condividi


16

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Manolo Salamone

1° batteria a rischio esplosione 2° qualita display nulla a che vedere con l'originale 3° ram inadeguata.. 4° se ti si guasta non hai la garanzia ecc.ecc..

Stoccafisso

e questa notizia decisamente non è una novità. Li è dove li fanno, mi sembra normale si faccia un mercato parallelo. non credo una fabbrica possa montare cambiare e smontare i proprio macchinari per produrre ogni tre mesi un cellulare differente. ovviamente il produttore deve poi anche vendere, ovviamente, non lo stesso momento, il prodotto che cmq deve continuare a produrre per un tempo necessariamente più lungo, che non può essere i soli 3 mesi prima che venga sostituito da un altro nuovo cellulare..
 Io credo..

Tizio Caio

il processore sarà cmq più potente di quello presente su one x (nn mi sono riuscito a trattenere)

Matteo Fiorelli

e allora via di genocidio

Xeno000

Vero..2 ghz ! Nella foto del articolo si legge Cpu 1998,84 ..

glukosio

nokia 5800, il famoso AntiIphone dell'epoca! dopo 3 anni di valoroso servizio prima a me e poi a mia mamma, le è caduto, la batteria è uscita e si è gonfiata come una palla...

lucaz

beh questo al massimo potrà sembrare un Evo 3D, non certo un One...

lucaz

 beh se ti interessa anche la batteria originale del mio HTC Hero si è gonfiata come una zampogna...quindi!!

bubu666

Ha il processore a 2 GHz.....

Xeno000

Be' se mettete un link per l 'acquisto faccio da cavia.. :-) 200 euro non e male !

Claudio M.

 ce ne sono troppi e non risolveresti nulla.

Max IlRusso

guardate che cuffie beats di dr.dre XD

M.

Io andrei in Cina solo per suonare al citofono di questi "signori clonatori", farmi aprire, e prendere a sprangate sui denti il primo che mi apre.

nuccio03

Spero solo che qualcuno non si faccia fregare con l'acquisto per device originale.

Claudio M.

Mamma mia che erbacce. Poi sono quelle batterie che si gonfiano come zampogne per poi esplodere come dinamite.
Una volta ho fatto l'errore di comprare un mp3 su ebay, ovviamente cinese. Si era gonfiata la batteria talmente tanto da far aprire l'mp3 in 2. Gettato immediatamente!

Davide

Sono come le zecche per un cane...

HTC Nexus 9: lancio probabile il 16 ottobre

Sony Xperia Z3 vs HTC One M8: video confronto da HDblog.it

HTC Desire 510: la recensione di HDblog.it

HTC Desire 820: la video Anteprima di HDblog.it