HTC One X e One S: confronto dati test batteria by HDBlog

16 Aprile 2012 40


Concludiamo la nostra serie di test dedicati ad HTC One X e HTC One S che hanno avuto ad oggetto le performance della batteria dei due device in uno scenario di uso reale, ovvero quello che, al di là di test di laboratorio basati su script e su prove standardizzate, è piu vicino all'utilizzo che un qualsiasi utente farebbe del device. Per valutare questo aspetto di fondamentale importanza, abbiamo pensato di realizzare un test con aggiornamenti in tempo reale sul consumo di batteria sia per HTC One X che per HTC One S. In questo ultimo articolo metteremo uno accanto all'altro i dati dei due test, non per trovare un vincitore assoluto tra HTC One X e HTC One S, quanto, piuttosto per riassumere conclusivamente i risultati delle prove precedenti e ricavare ulteriori spunti di riflessione.

Riassumiamo le condizioni di test che per entrambe i device sono state le medesime:

  • Luminosità automatica
  • Connettività dati attiva sempre
  • Sincronizzazione automatica di tutti i servizi Google
  • GPS attivo con tutte le connettività accese
  • Sfondo statico
  • Interfaccia HTC Sense (non launcher alternativi)
  • Facebook e Twitter attivi
  • Altre applicazioni attive (instagram e altre)
  • Operatore di rete 3 Italia

Il primo grafico ha come scopo principale riassumere l'andamento del consumo nel corso del tempo, un consumo che procede regolare durante le ore in entrambe i test. I rilevamenti, come avrete avuto modo di constatare seguendo i nostri test in tempo reale, sono stati effettuati allo scadere di ogni ora.


Passiamo ai principali risultati dei due test che danno modo di chiarire, tra l'altro, perchè non è possibile, nè consigliabile cercare di trovare un vincitore in senso assoluto. HTC One X chiude la prova con 10:26 h di autonomia, mentre HTC One S ha esaurito la batteria dopo 9:40 h. Ciò non significa ovviamente che in senso assoluto HTC One S ha una peggiore autonomia di HTC One X. Per i motivi illustrati in precedenza, un test in uno scenario d'uso reale non può essere standardizzato ed esattamente identico, così come non è standard il consumo che viene effettuato giornalmente da un qualsiasi utente.


Piuttosto che cercare il vincitore a tutti i costi, è interessante individuare le principali fonti del consumo di batteria e dare l'idea dell'effettivo utilizzo quotidiano. Da questo punto di vista non possiamo che tornare a individuare nel display una delle componenti più affamate di batteria. Per quanto adottino tecnologie e diagonali differenti, sia nel caso di HTC One X che nel caso di HTC One S il display è la componente che incide notevolmente sull'autonomia. Nel grafico che segue è possibile analizzare la percentuale di utilizzo del display rapportata all'intero periodo di autonomia del device. Sia con HTC One X che con HTC One S il display è stato attivo 1/4 del tempo.


Altre importanti componenti che incidono sui consumi sono rappresentate dalla connettività dati 3G e da quella Wi-Fi. Nei nostri test abbiamo sfruttato maggiormente la connettività Wi-Fi con HTC One X e più la connettività 3G con HTC One S. In entrambe i casi, tuttavia, il consumo, soprattutto dei dati scaricati in 3G è stato molto massiccio e potenzialmente in grado di prosciugare in breve tempo il bonus dati della maggior parte delle tariffe flat praticate dagli operatori telefonici (ved. gli oltre 300 MB di dati con HTC One S).


Ovviamente indicare esclusivamente la durata della batteria senza chiarire nel dettaglio quali attività sono state compiute durante il periodo di test non è significativo. A tale scopo può essere utile esaminare le ultime  tabelle che seguono. Si tratta delle più comuni attività che vengono normalmente compiute in uno scenario di utilizzo reale. Sia HTC One X che HTC One S sono stati utilizzati per compiere circa un'ora di conversazioni telefoniche, mezz'ora di navigazione internet, 45-50 minuti dedicati alla posta ed ai social network, valori sicuramente importanti soprattutto calati in uno scenario di utilizzo quotidiano che potrà essere, a seconda degli utenti, anche più blando.


Di seguito è possibile esaminare le percentuali dedicate alle attività appena descritte nel periodo di utilizzo di HTC One X ...


... e HTC One S:


Esprimere un giudizio finale sull'autonomia di HTC One X e HTC One S è un argomento che può essere affrontato sotto vari punti di vista. In primo luogo, ci sentiamo di rassicurare i lettori sulle performance della batteria dei due device che consente di arrivare a fine giornata; un dato imprescindibile per poter promuovere la performance di un qualsiasi smartphone. Sia HTC One X che HTC One S consentono all'utente di coprire una giornata di lavoro anche con un utilizzo abbastanza pesante (ma non massiccio). A tale risultato i due smartphone arrivano per vie differenti: One X con il quinto core companion di Tegra 3, One S con il processo produttivo a 28nm e i core in grado di funzionare in modalità asincrona del SoC Qualcomm S4.

Sin qui gli aspetti positivi. Non si possono però trascurare due ulteriori aspetti. In primo luogo il fatto che le batterie di HTC One X er HTC One S, contrariamente a quelle integrate nei precedenti smartphone HTC non sono removibili. Il dato in senso assoluto potrebbe non essere penalizzante per molti utenti nell'utilizzo quotidiano, ma potrebbe esserlo per chi è solito utilizzare una seconda batteria di riserva o per chi non rinuncia ad una batteria aftermarket di capacità ancora più generosa rispetto a quelle originale.

Altro dato che ci sentiamo di sottolienare e che in parte è legato alla nostra recente riflessione sull'innovazione introdotta con i device più recenti, riguarda il fatto che sostanzialmente sia HTC One X che HTC One S non migliorano particolarmente le performance dell'autonomia dei device della precedente generazione. Da questo punto di vista gli accorgimenti tecnici introdotti da HTC One X e HTC One S per non peggiorarla a fronte di un hardware più prestante sono importanti ed efficaci. Al momento, tuttavia, il traguardo di fine giornata è quello a cui si può tendere qualora si utilizzi lo smartphone per gli scopi per cui è nato, ovvero senza rinunciare a feature come la connettività dati sempre attiva, la navigazione internet, la gestione di posta e social network, etc. Da ultimo sottolineamo che le capacità delle due batteria di HTC One X e HTC One S rispettivamente da 1800 mAh e 1650 mAh sono adegute, ma resta il dubbio che per contenere gli ingombri e curare il design si sia sacrificato un po' di spazio che si poteva dedicare, forse, all'integrazione di una batteria con capacità ancora maggiore in grado di offrire quelle 2/3 ore in più di autonomia che avrebbero fatto la differenza.

Condividi


40

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Paolo Ascani

Il mio Desire HD non vuol proprio venirmi a noia visto che ancora oggi accanto a un Galaxy S2 lo preferisco...cmq adesso la 3 mi permette di prendere un nuovo telefono a rate e visto che One x e One S sono a listino sicuramente prenderò uno dei due. Se dovessi comprare invece prenderei un Sensation XL garantito. 

Daniele Lambertini

Cosa c'entra, il galaxy S2 ha un dual core completamente differente rispetto al single core del Galaxy S, quindi e` logico che le prestazioni siano differenti (poi il Galaxy S era ottimizzato neanche tanto bene)
Invece le differenze, sul piano hardware, fra device 2011 e 2012 non sono cosi` nette come fra device 2010 e 2011, contando che l'unico quad che c'e` e` poco ottimizzato.
Poi come detto, quello che adesso conta e` l'ottimizzazione software, invece prima dell'uscita del galaxy S2 serviva anche potenza hardware in piu`.
Poi tutti che ripetono sto prezzo di 700 euro, nessuno ha mai obbligato a comprare in italia, anche sul libretto di garanzia HTC c'e` scritto che la garanzia europea vale in tutta europa, quindi non c'e` nessun problema a comprarlo in amazon.de oppure altri siti a 600 o 559 (su computer memory). Pero` immagino sia piu` facile dire '700 euro e lagga, scaffale'

Claudio Guidi Colombi

Sono completamente d'accordo con l'ultima frase di tutto l'articolo !
Non capisco perche' ora tutti si sono allineati al ragionamento di "arrivare a fine giornata". Solo per fare contenti i produttori che non riescono a fare di meglio ?
E' come se il serbatoio di una macchina fosse da 10 litri. Tanto ti basta per arrivare a fine giornata !

RoBy_46

Però con tutta franchezza, vi obbliga qualcuno a comprarli??

Tutti abbiamo visto le video recensioni, se uno decide di spendere 700€ dando fiducia ad HTC, non glie ne frega un cazzo se il browser microlagga con il flashPUBBLICITA'player inserito.

E diamoci un taglio, siamo sul monotono...

Vincenzo Mancuso

 Condordo, prima di arrivare al 2X (che nonostante i suoi difetti ha una durata maggiore) avevo il TERRORE anche solo a sbloccare lo schermo del mio DHD xD
Effettivamente troppo piccola quella batteria, un pò come una 458 Italia con il serbatoio di una 126 ;D
Io sinceramente speravo in una batteria da almeno 2000mAh sul One X!

Da Rio

Stessa autonomia (pietosa) del mio dual :D

Menego

cm9 e devil kernel.

Fidati che questo ormai è la normalità tra tutti se contiamo che il cellulare l'ho da ormai 2 anni :D
Praticamente l'ho usato abbastanza.

MarcoR

Be ma anche se dovessi pagare un XE 350 secondo me non è male...l'One S sarà più nuovo e tutto, ma alla fine non ha contenuti così superiori che giustifichino un prezzo quasi doppio...anzi...ha diversi punti a favore...quali batteria, micro sd, cuffie valide...poi 250 euro in meno mi fanno un sacco comodo specie in sto periodo :-) e avrei ugualmente un prodotto valido per l'utilizzo che ne farei da non-smanettone... ty cmq

KAKKATC

quando hai comprato il GS2 aveva gli stessi lag del vecchio Galaxy?
Qui si parla di lag che neanche i 2011 avevano e non è cosa da poco sopratutto se consideri i 700 euro da buttare! Contenti voi di fare da beta tester, io uno smarthpone TEST lo vorrei solo se me lo regalassero!!!

KAKKATC

hai ragione su samsung, ma attualmente la navigazione sul web del GS2 è la migliore, ma forse anche io da buon fan HTC ricomprerei l'XL! Ciò che convince un acquisto contromoda è il prezzo e la disponibilità! dubito fortemene che troverai un XE a 299 così come un note a 399.e pagarli a prezzi + alti non conviene sopratutto per la svalutazione dell'usato! A questo punto attendi il GS3 perchè se hanno migliorato design materiali e interfaccia, oltre alle note ottimizzazioni, potrebbe davvero giustificare la presenza di samsung nella mia collezione!altrimenti si andrà avanti per un altro anno con XL e custom rom attendendo gli A15 anche su HTC

MarcoR

Condivido quasi tutto ciò che descrivi...però per l'utilizzo che ne farei io, l'XL sarebbe un pò troppo ingombrante, nonostante uno schermo davvero notevole...per il fatto che L'XE ad esempio sia più "longilineo" a me non dispiace, hai fatto caso alla forma del nuovo One S? io l'ho tastato con mano da Mediaworld ed è vero che l'impugnatura e i materiali sembravano ottimi...ma quello secondo me era davvero troppo lungo e stretto...

p.s. da fan htc non prenderò mai un galaxy s2 sia per la tw che è non paragonabile alla sense (imho ovviam) e per il design orripilante, sembra un telecomando con tasto centrale da apri cancello....

matiu2

 hai ragione ma devi considerare che questi due smartphone sono appena entrati in commercio, non mi sembre tanto giusto paragonarli a un GS2 che ha ricevuto almeno una decina di aggiornamenti (io lo ho avuto) per raggiungere la perfezione...

KAKKATC

Ti ringrazio dei consigli, approfondirò...ma come giustamente ho fatto già notare tempo fa, con batteria non rimovibile saranno cavoli amari per chi non fa un correto uso e ciclo di carica scarica!

Per stare tranquillo, al di là di ogni scienza e teoria che c'è dietro le batteria, (c'è chi la pensa come te chi come me chi come altri...) una batteria rimovibile sarebbe stata molto + gradita di quella nettamente saldata e chiusa in una scocca che tra l'altro non oso neppure immaginare come si smonti!

Per questo motivo non vedo futuro nelle batterie non rimovibili, ciò è stato uno dei difetti fondamentali dell'iphone e oggi assieme alla mancanza di memoria espandibile e dei pesanti lag in navigazione con flash player, risulta sempre + facile e indolore il passagio ad iOS!
Tanto anche lì hai batteria non rimovibile (che dura cmq molto di +) e sopratutto hai una ricarica rapida, cosa che su X non c'è perchè l'alimentatore fornito è sempre da 1A quindi ci vorrano almeno 3 ore e mezza per ricaricare l'X!

Riguardo al flash avete mai provato un iPAD in navigazione web e a vedere come gestisce i contenutiin html5? sono gli stessi che android gestisce solo con flash player per ora!

Siamo davvero anni luce dalla concorrenza e questo limbo Flash non Flash del 2012 farà solo danni! 

KAKKATC

e che a lungo andare riduce il rendimento della batteria! ho avuto anche io il DHD ed è stato il device che ho consumato di + in batteria (mediamente li cambio ogni anno!) 
Se può esserti d'aiuto il felice possessore del mio ex DHD ora ha comprato una batteria nuova identica all'originale, notando sin da subito una maggiore resa della batteria che lì è a livelli ridicoli!

Il desire HD ha avuto come maggior difetto una batteria sottodimensionata! a me durava 1 ora e passa in wifi con display sempre acceso e se poi giocavo in bagno durava quasi il tempo di una kakata :-D

Corrado

 "Non mi dirai mica che posso caricarle quando voglio?"
Sì, proprio così.
In genere la batteria (ioni o polimeri di litio) è fatta per restare con un voltaggio tra i 4.2V e i 3.6V (o 3.7V, dipende); non dico cavolate, rimuovi lo sportellino della batteria e controlla pure. Più rimani agli estremi e più si usura.
Per questo è inserito un meccanismo di sicurezza che blocca la carica quando la pila raggiunge i 4.2V e la fa riprendere quando torna a 4.1V, proprio per evitare che rimanga sul limite del voltaggio.
Così se lasci caricare il telefono di notte la mattina potresti trovarti la batteria che dopo pochi secondi scende al 99% o al contrario che anche dopo due ore di stand-by rimane inchiodata sul 100%, tutto in base a quale fase della ricarica si trovava la batteria quando hai scollegato l'alimentazione.
Tuttavia mentre i 4.2V corrispondono al 100%, quasi mai i 3.6V corrispondono allo 0%, di conseguenza è possibile che la batteria scenda sotto il suo range operativo quando ancora è in uso, il che appunto la danneggia. Ti faccio un esempio: una volta non ho potuto caricare per un bel po' il mio Play, e al 5%, appena prima di metterlo in ricarica, il programma di monitoraggio della batteria mi segnalava 3533 mV. Questo sì che danneggia la batteria. Ovvio che poi fatto anche solo una 10ina di volte in un anno questo comportamento è inifluente, è certo però che farlo tutte le volte non è salutare.
Poi alcune case (vedi Apple) consigliano di scaricare completamente la batteria una volta al mese, per "ricordare" alla batteria qual è il livello massimo ed evitare che il telefono possa spegnersi arrivato al 4%-8% di batteria.
Infine è meglio non stressare la batteria facendola scaricare di botto, per esempio con una maratona di 2 ore a temple run (è uno dei giochi che consuma di più, a quanto ho visto).

PS Ovviamente sei libero di non seguire questi consigli se pretendi il massimo dalla tua batteria e soprattutto se dopo un anno la puoi sostituire con una nuova, altrimenti se hai iphone o questi nuovi htc (ma non è il tuo caso) farei attenzione.

KAKKATC

Del Sensation (versione liscia) non mi è piaciuto il form factor troppo stretto e lungo seppur riconosco una maggiore comodità nell'uso ad una mano, così come sono rimasto deluso dall'audio in capsula dal vivavoce e dalle scocche il tutto molto meglio nel mio ex Desire HD!
Il sensation XE essendo una rivisitazione del vecchio non mi convinceva e all'epoca i video "gracchianti" sono stati l'ulteriore conferma che questo XE non mi si addice!
Ho preferito il Sensation XL per una serie di motivi, primo fra tutti il formfactor molto + simile al desire hd e le dimensioni da grande schermo 4.7" che sbalordiscono sia per la resa cromatica sia per la resa delle icone che seppur a bassa risoluzione non sgranano per nulla! Batteria da primato e audio nettamente migliore sia in capsula che in vivavoce hanno fatto dell'XL lo smarphone perfetto di fine 2011! Materiali impeccabili giunzioni perfette e assenza di scalino sul display. Prova a slidare il menù a tendina sul Sensation sentirai un dente sotto il dito che non rasenta la perfezione dell'XL.
Colori orrendi nella versione nera e rossa direi quasi tamarri con quei tasti milan style e la solita scocca fritta e rifritta ormai da un anno del sensation che a lungo andare apri e chiudi (io uso 2 batterie) la fa allentare e di molto! (l'ho avuti entrambi per qualche mese)

Rigurado le prestazioni devo fare un enorme parentesi:
Se in navigazione web differenze sensibili non se ne notano tranne nei contenuti flash dove l'XE ha + muscoli è del tutto apprezzabile l'ottimizzazione dell'XL che seppur monocore non è da meno (e che non fa quelle figuracce come ONE X e ONE S) In alcune applicazioni il dual core si fa notare, come ad esempio nei video in full hd cosa che l'XL teoricamente non può riprodurre (dice player ne impedisce la riproduzione limitando ai soli 720p!). Ma su un display non HD già il 720p supera i pixel percepibili, quindi inutile nell'uso reale!
Ad esempio nel web i video su youtube se sull'XE vengono riprodotti a 720p fluidissimi e un pelo a scatti quelli a 1080, sull'XL difficilmente si superano i 720 pena il crash del browser in alcuni casi!
Ma anche qui non ha senso avere tanto flusso di dati se poi non puoi vederli.

Un enorme mancanza dell'XL è l'MHL, cosa che esiste sia sul vecchio sensation sia sul vecchio evo che sull'XE! la mancanza di microsd la si sente all'inizio se si provine da un 16gb rimovibile, ma il vantaggio dell'XL oltre alla velocità del disco, è la capacità di installazione dell'applicazioni che se sul sensation è meno di 1 giga qui siamo a ben 4!
Con 4 giga di app difficilmente si è costretti all'APP to SD!

Altro svantaggio dell'XL è una scocca il alluminio molto bella ma che non conferisce una buona presa, facile che ti sfili di mano, io ho messo subito una cover in silicone e ora ho quella stand di htc in pelle bianca molto elegante e ben fatta!
Peso e dimensioni contenute per essere un 4.7 ne fanno il mio smartphone ideale e che ha esteso l'orizzionte dei 4 pollici convincendo anche i più scettici.

OGGI con certe offerte sarei comunque indeciso su quale smarthpone comprare tra i due perchè se dell'XL amo tutto dell'XE non posso non vedere quel core in + che magari potrà essere d'aiuto in ICE cream, ma è tutto da vedere perchè l'update per l'XL non è ancora uscito e questo XL è il + ottimizzato degli HTC. Io direi che avendoli avuti quasi tutti questo XL è il miglior smartphone che HTC abbia fatto fino ad oggi! ONE X e ONE S che per ora stanno fuori e sono un discorso a sè per la mancata ottimizzazione! MA lì chissà di chi è la colpa!

Se davvero avessi soldi da spednere o "buttare" fai te, prenderei senza bubbio un Samsung Galaxy S2 anche se odio l'amoled le plastìche da 4 soldi e i design scopiazzati nonche la tachwiz imparagonabile alla Stupenda Sense 3.5 (per me la + bella di tutte!!!), ma non posso non riconoscere che la navigazione web di questo device è la + fluida e veloce.
Mi incuriosiva il Note a 399, ma forse lì stiamo davvero oltre la tascabilità e praticità di uno smartphone!

MarcoR

Ferrari Zumbini???????

Stefano Casalinuovo

Ho un Desire HD da novembre 2010, lo carico ogni volta che posso, anche se sta al 70% e la batteria tiene ancora in maniera egregia. Le batterie al litio non hanno effetto memoria. Al massimo ogni volta che si attacca al connettore di ricarica puo' avvenire una piccola scintilla nel "catodo" immerso nel litio e questa scintilla puo' causare a lungo andare una patina che aumenta la resistenza elettrica del catodo stesso

MarcoR

Ero ironico ovviamente e come avrai capito...
facciamoci una risata dai, che se dovessimo metterci a guardare i passi avanti fatti fin ora dagli smartphone 2012 rispetto a quelli 2011 ci metteremmo a piangere :-)
Io sto seriam pensando di comprarmi un Sensation XE...ben ottimizzato e ad un prezzo umano...tu che dici, faccio bene?

KAKKATC

Marco questo nick e di protesta verso la mia amata HTC (sono fan da una vita) e di delusione verso il mondo Android!
se le case di hardware la pensassero tutte come me (e non solo me, ma un intera comunità) a quest'ora Android sarebbe il miglior OS mobile!

Niccolò Tacconi

un  plauso a queste persone che hanno fatto davvero un ottimo lavoro con questa comparazione!!
grazie ragazzi!siete veramente in gamba!!
per le valutazioni: devo dire che questo test non delude, perlomeno, non delude me!!se pensiamo che l'autonomia è simile a quella del razr, direi che come durata di batteria siamo a livelli accettabili!!
da verificare come scritto sotto da un utente, se davvero htc ha sbagliato il posizionamento della libreria del companion!! da verificare anche come mai, nel browsing vada così male come scritto da kakkatc..son curioso, nonchè estimatore di questa grande casa taiwanese, quindi spero che più in fretta possibile, questi problemi vengano risolti!!
una cosa non mi pare di aver letto: come ricezione, su che livelli stiamo??
io sul mio desire e sul mio veer ho evidenti problemi, il prossimo telefono che prenderò dovrà avere una ricezione superiore alla media e non di poco (sony e huawei??)

KAKKATC

si ma non con ricariche al 40% di carica residua!!!
saranno anche prive di effetto memoria ma si usurano prima se ricaricate con molta carica residua!Non mi dirai mica che posso caricarle quando voglio?d'accordo che non debbano andare completamente a zero ma per un corretto uso conviene caricarle almeno verso il 10% di carica residua!diciamo quando il software prestabilito lo richieda!

Ho sempre trattato con i guanti le mie batterie che anche a distanza di un anno non hanno mai avuto sensibili diminuzioni di rendimento!

La maggiorparte della persone stramazza e usura le batterie con un cattivo uso: carico il telefono, poi se si scarica faccio 10 minuti di carica in auto (che danneggia e non di poco la batteria) poi lo staccano vanno in ufficio fanno un paio di telefonate e quel poco di carica finisce dunque di nuovo in carica per un paio di ore (e non si ricarica completamente ce ne vogliono aleno 3,5!) lo ristaccano magari dopo un ora scendono e hanno a stento ricaricato il 30% ritornano in auto solita cosa col caricabatterie nell'accendisigari, poi a casa e la notte a dormire con la spina a muro!!! tutti problemi questi che saranno triplicati con batteria non rimovibile e che un tempo erano superati con la seconda batteria (c'è chi ne usa anche 3 e +) e desktop cradle 2 in 1!
Ma purtroppo con questi ONE oltre alla microsd e tutto il resto, ciò non sarà + possibile!

I vantaggi rispetto ad un iphone si riducono sempre + e questo non è un bene per Android!

Marco Nigro

Per curiosità ho provato a fare gli stessi test sugli stessi siti usati da Niccolò e da telefonino.net con il mio sensation aggiornato ad ics, ho avuto gli stessi problemi con il.pinch to zoom, scrolling e reflush, in maniera leggermente minore e quasi inesistente guardando il sito di hdblog. quindi inputerei il problema al flag player combinato con ics, ed una scarsa ottimizzazione dello stesso con il nuovo hardware

MarcoR

E per i prossimi test e collaudi smartphone rimanete connessi su

KAKKATC.COM/test_smartphone/Ho_questo_nickname_nonostante_abbia_un_SensationXL

;-)

Corrado

La tua idea è abbastanza condivisibile. Giusto un appunto: le batterie al litio si usurano meno quando non vengono scaricate completamente, il rendimento maggiore in termini di durata nei mesi/anni si ottiene con cariche brevi e frequenti.

RoBy_46

nicolo, ma la ricezione com'è messa per l'one s, leggo in giro che è come quella del sensation, quindi effetto mano, è vero??

RoBy_46

Direi anche che c'è qualcosa che non va nel tuo gs.

KAKKATC

Ieri ho avuto modo di toccare con mano e testare per più di una ora ciascuno sia ONE X che ONE S al Mediaworld!

I due smartphone sono entrambi belli esteticamente, personalmente preferisco + l'alluminio del ONE S,alla resina dell'X.
I display sono entrambi molto belli e definiti ma non ho notato differenza tra l'HD e il qHD!
Ciò che si nota subito sono le differenze cromatiche tra le due diverse tipologie di display: LCD e AMOLED. Dove ad esempio l'LCD dell'X restituisce il giusto colore all'icona arancione sfumata nel giallo del noto Sounhound, su ONE S il superamoled fa vedere questa icona molto + arancione e tendente al rosso.
Nei neri ovviamente ONE S rende meglio ma io preferisco tutti gli altri colori al solo nero!

Per quanto riguarda l'interfaccia Sense 4, (molto carina e semplificata) ho visto molto + fluido il ONE S del ONE X soprautto a telefono in stand- by. L'S infatti mi è sembrato + reattivo e pronto in seguito ad uno sblocco del device con un interfaccia abbastanza fluida. Con X invece dopo lo sblocco del device se si prova a scrollare il desktop è molto probabile che capitino impuntamenti e lag! una volta svegli i 4 core il problema sparisce del tutto.

Per quanto riguarda la navigazione web, abilitato il tethering sul mio XL, ho testato prima l'uno poi l'altro smartphone su diversi siti sia con che senza flash!
Con flash attivo entrambi i device soffrono di pesanti lag che rendono imbarazzanti e ridicoli i prezzi di 699 e 599 rispetto alle prestazioni nettamente superiori in navigazione web del device esposto a fanco a quasi la metà del prezzo, alias GS2!

Navigando senza flash risultano entrambi fluidi, un pò più il ONE S, ma quell'animazione di ICS che ad ogni riadattamento della pagina non lascia vedere tutto il resto non mi piace per nulla. Anche quando si zoomma c'è come un flash seguito dal riadattamento del testo in stile HTC. Quando poi si torna indietro con lo zoom dopo il flash si nota la ricostruzione della pagina che a me sinceramente non piace. Questa animazione credo sia voluta per coprire eventuali lag e impuntamenti che su Ginger non ci sono, o almeno sul mio più ottimizzato Sensation XL.

I materiali sono ottimi, sopratutto il vetro dei display che nell'X è arrotondato e molto d'effetto, tuttavia non ho gradito la colorazione scura di ONE X che non è nè un nero nè un grigio e non lascia capire bene l'effetto del matto sul lucido. Nel bianco questo effetto si nota molto di più!
In quanto ai pesi l'X è molto + leggero del mio XL e in mano ci sta un pelo meglio.
L'audio in capsula non ho potuto testarlo in quanto non mi hanno permesso nè di effetuare una chiamata nè di inserire una sim, vedremo + avanti nel prossimo negozio!
La cassa posta sul retro di ONE X a vista promette bene, ma c'era troppo baccano ieri per apprezzarne la resa. (anche questo mi prometto di riprovare, magari confrontandolo con il buon audio del mio XL col medesimo file)

Tuttavia seppur a vista sembrano convincere per un design davvero studiato (non è il solito rettangolo o il clone di un iphone, HTC in questo insegna!) i pesanti problemi in navigazione web mi hanno fatto scartare a priori entrambi i device che, presuntuosi nel prezzo, non possono che scoraggiare l'acquisto!8 su 10 gli utenti ,che mi hanno visto testarlo, con gran stupore per le belle forme sono stati subito dopo scoraggiati dal prezzo! immagino poi la sorpresa a casa con la scoperta delle prestazioni web! Tanto da invogliare il clinete al diritto di recesso! (impossibile da esercitare a smartphone scartato!)

La verità è che da uno smartphone da 700 euro ci si aspetta davvero molto di più!!!

Dotazione in bundle con assenza di cuffie beats e molto povera, nonchè confezione molto economica non lasciano alcun dubbio sul mancato acquisto.

Per quanto riguarda la mancanza di microSd, oramai sono abituato al mio XL a selezionare foto video e lo spazio su bropbox, dove automaticamente vengono uplodati i file multimediali, aiuta a dimenticare la mia vecchia 16Gb Sandisk che se col Desire HD era piena di file inutili e inutilizzati, ma portati sempre con me, adesso ha un uso + sensato.

Grande sbaglio invece è la scelta della batteria non rimovibile che credo sia intollerabile almeno due volte la scelta di non dotare il device di microSD slot!

Ritengo che la durata di una batteria seppur molto lunga non potrà mai sostituire l'intercambiabilità di una seconda batteria che permette, qualunque sia la durata della stessa, di avere sempre lo smarthpone pronto all'uso e non attaccato ad una spina!

Immaginate di concludere la carica dopo oltre un giorno di utlizzo! Magari avete usato al 60% la batteria e  il giorno successivo vi ritrovate ad affrontare la giornata con solo il 40% della carica!
Qualcuno ovvierà a tale problema mettendo in carica lo smartphone ogni sera indipendentemente dalla carica residua, (torno a casa e prima di dormire il cell è in carica sia se è morto sia se la batteria è al 40%)

A quest'abitudine posso rispondere dicendo che un non corretto uso della batteria non può far altro che danneggiarla o farla invecchiare quanto prima (mediamente la batteria dura 1 anno poi la capacità di carica è tutta in discesa) e che la non removiblità aggrava ancor più il problema sia per chi ha intenzione di tenere lo smartphone almeno un anno, sia per chi ha intenzione di rivenderlo a meno di un anno dall'acquisto sul mercato dell'usato, dove l'usura della batteria sarà un parametro determinante per la riuscita della vendita e dell'acquisto da parte del fortunato o sfortunato acquirente che non potrà sostituirla a meno di un intervento che invalidi la garanzia! (per non parlare dei costi e dell'irreperibilità dei ricambi HTC!)
Questo concetto vale qualunque sia la durata della batteria, 1, 2 o 3 giorni non ha importanza. Prima o poi dovrete attendere le oltre 3 ore di carica per poter riutilizzare il vostro amato smartphone!Per non parlare di quando la batteria viene a mancare sul più bello. Occorerà dotarsi di accumulatori di emergenza scomodi da tenere in tasca sopratutto d'estate (oltre ai 4.7 pollici nei jeans stretti!) e che ricaricano la batteria in tempi non brevi.

Dunque è davvero errata la scelta di HTC! Per anni mi sono abituato ad avere una seconda batteria in tasca e un cradle 2 in 1 a casa con cui non sono mai e dico mai rimasto, neppure una sola ora, senza il mio amato smartphone!

Rimango In attesa "si spera" di un update che RISOLVA DEL TUTTO (e non riduca) i problemi in navigazione web di questi ONE e in attesa di un sensibile ridimensionamento del prezzo. Per ora questo ONE è destinato a rimanere sullo scaffale sia in versione Tegra che nella versione (con CPU + supportata) con S4!

L'attesa sarà ancora + giustificata se si tiene conto del prossimo smartphone di fascia alta di Samsung. Il GS3 ha tutte le carte in tavola per essere di nuovo lo smartphone android dell'anno!Vedremo!!! e se deluderà anche questo, non ci saranno alternative, si passerà ad altri OS senza trascurare iOS!
Android rischia molto in questo 2012!

Stay tuned

Menego

Il mio Galaxy S è acceso da 8h, la batteria sta al 47% e lo schermo ha succhiato il 25% stando acceso solo 22m e 13s.

Sempre wifi e 3g attivi, un paio di mail in push e basta.
Direi che se prendo il one S sicuramente a fine giornata ci arrivo XD

Nicola Mastrandrea

[Modalità Lecchino ON] Con i primi test e la vostra precisione ci avete davvero stupito, ora con questa comparazione vi meritate il premio di blog tecnologico dell'anno [Modalità Lecchino OFF] Complimenti a chi ha avuto l'idea di questo test e a chi lo ha eseguito alla perfezione, ovviamente con il Galaxy S3 dovrete fare lo stesso :P

ChIP_83

ma la storia di htc che si è dimenticata di mettere la libreria per la gestione del companion core dell'X nella cartella giusta è vera ?
I test che avete fatto sono su telefoni senza root, e quindi senza questa modifica ?
A quanto dicono in giro, l'X spostando il file nella cartella giusta, migliora le prestazioni della batteria del 15-20%.

matiu2

comunque niente da dire, ottimi test... pochi blogger si impegnano per fare cose del genere!
Spero che in futuro ce ne saranno altri sulla scia di questi, magari cercanno per quanto possibile di omologare l'uso tra i due smartphone comparati. :)

Per quanto riguarda l'autonomia... direi che per le mie esigenze va più che bene, chi ha un tablet non deve di certo sforzare eccessivamente il suo smartphone, così come non ha bisogno di troppi GB di memoria; naturalmente per altre persone questo non basterà, ma tanto lo sappiamo che il cellulare perfetto non esiste. :)

matiu2

anche nell'iPad 3 è stata quasi raddoppiata la capacità della batteria e nonostante tutto la durata rimane la stessa, però non vedo in quel caso tutte queste lamentele...

Angelo Sbrissa

GS2 presente :D

lars_rosenberg

L'autonomia mi sembra uguale visto che l's ha usato più 3g che wifi e si sa che è la cosa che consuma di più

Flavio

Considerando che One S ha avuto un maggiore utilizzo nei due fattori che più influiscono sull'uso della batteria, ovvero display e utilizzo rete 3G, direi che alla fine si può considerare un risultato di pareggio. Ottime prestazione per entrambi :)

sbiki85

One s ha avutoun uso piu pesante gia!
Proporrei di effettuare questo test con parametri standard fissi:
25 mb in download in 3g ogni 4 ore
15 min di chiamata ogni 4ore
20 min di navigazione web ogni 4 ore
Per tuttocio basta scaricare le solite app dal play store chiamare numeri verdi, guardare i soliti filmati da youtube ecc..
Cosi si potrà ottenere una tabella confrontabile trai vari device!;)

Da Rio

A me non sembra così male... Ho un optimus dual con la cyanogen (che è la rom più parsimoniosa di questo terminale) e se facessi quell'utilizzo arriverei si e no al pomeriggio... 2 ore e mezzo di display attivo su dieci ore di utilizzo con 300MB di dati scaricati in 3g me li sogno, se avete terminali che fanno meglio allora probabilmente è il mio che fa pena...

Francesco Bonì

ci voglione le batterie batterie batterieeeee

arturo

Diciamo che la "riserva" del one x è maggiore...Io in questi dati vedo solo che il companion core fa il suo dovere alla grandissima, molto più di quello che avevo auspicato...

HTC Nexus 9: lancio probabile il 16 ottobre

Sony Xperia Z3 vs HTC One M8: video confronto da HDblog.it

HTC Desire 510: la recensione di HDblog.it

HTC Desire 820: la video Anteprima di HDblog.it