HTC One: l'anomalia dei prezzi confermata dai preordini in UK e Germania

19 Marzo 2012


Gli smartphone HTC One, sin dalla presentazione avvenuta nel corso del Mobile World Congress, hanno convinto il pubblico su quasi tutta la linea.

L'unico aspetto che ha destato qualche perplessità ha riguardato il prezzo di vendita, non tanto per le cifre in senso assoluto, ma per quella che sembra, al momento, una disomogenea applicazione del prezzo applicata nei vari mercati. Una disomogeneità che per ora sembra penalizzare l'utenza italiana.

A creare ulteriori dubbi sulla politica dei prezzi posta in essere da HTC contribuiscono i recenti prezzi previsti per le varianti SIM Free di HTC One X e One S nel Regno Unito e quelli applicati ai preordini dei device da note catene di elettronica nel mercato tedesco. In entrambe i casi le cifre continuano ad essere inferiori a quelle che attualmente vengono previste dagli store italiani.

La controversa questione del prezzo degli HTC One è passata agli onori della cronaca poco dopo la presentazione ufficiale dei device constatando che a differenza di quanto avvenuto nel mercato francese, i principali store che operano in Italia (store a cui rimanda la stessa HTC Italia nella pagina ufficiale dedicata ad HTC One X ed One S) prevedono di commercializzare HTC One X e One S rispettivamente a 699 e 599 euro. Anche Expansys Italia, dopo l'iniziale indicazione dei prezzi pari a 599 e 499 per One X e One S, si è adeguato a quelle che, per ora, sembrano le cifre ufficiali.

Nelle scorse ore a complicare la vicenda è intervenuta la constatazione dei prezzi applicati in UK e Germania. Più nello specifico:

  • Nel Regno Unito, le versioni SIM Free di HTC One X e One S potranno essere acquistate con Expansys rispettivamente a 499.00 e 414.99 sterline ( ovvero pari a circa 600 e 500 euro)
  • In Germania sono stati attivati i preordini dell'HTC One X con Saturn a 599 euro. Altri rivenditori online che operano nel mercato tedesco fanno scendere la cifra a 577 euro. Per quanto riguarda HTC One S, sempre Saturn in Germania, lo propone a 499 euro

Siamo tornati a controllare il prezzo praticato da Mediaworld, Unieuro, Marco Polo ed Expansys in Italia, continuando a constatare che, almeno per il momento, l'utenza italiana sembra destinata a pagare 100 euro in più rispetto a quella francese, inglese e tedesca. Ci auguriamo che HTC possa decidere nelle settimane che precedono dall'avvio della commercializzazione di allineare il prezzo di HTC One X e HTC One S a quelli delle altre nazioni europee.

Non è da escludere che la casa taiwanese si dimostri recettiva nei confronti delle esigenze dell'utenza italiana, così come non è da escludere che l'eventuale differente dotazione di serie dei device commercializzati nel nostro paese possa compensare il maggior prezzo. Al momento restiamo in ogni caso sempre in attesa di conoscere ulteriori dettagli a riguardo che riceveremo ufficialmente nel corso di questa settimana.

 via

Condividi


Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.

Taipei: Arrestato l'uomo che ha diffuso le immagini di HTC One M8 prima del lancio

Fitbit si aggiorna migliorando l'integrazione con HTC One M8

Nuove stime per HTC One M8: tra 3 e 5 milioni di pezzi consegnati nel Q2

HTC One M8: lo spot in italiano torna a sottolineare i punti di forza